Procedura consigliata: ottimizzazione delle prestazioni di un database SQLite

Per ottimizzare le prestazioni di un database SQLite® in un dispositivo BlackBerry®, è necessario considerare sia la progettazione del database sia il modo in cui l'API di SQLite viene utilizzata dall'applicazione per interagire con il database.

Seguire le seguenti istruzioni:

  • Archiviare il minor numero possibile di dati. SQLite memorizza nella cache le pagine del database a cui si accede frequentemente. Archiviando un numero di dati inferiore è possibile aumentare la probabilità che la libreria di SQLite recuperi i dati richiesti più rapidamente dalla cache anziché dalla memoria flash relativamente lenta.
  • Utilizzare delle tabelle temporanee. Adottare questa procedura solamente se non è necessario che i dati siano disponibili dopo il riavvio del dispositivo BlackBerry.
  • Preparare delle istruzioni generiche che utilizzino delle variabili denominate. Eseguire le istruzioni, quando vengono richieste, scorrendo i valori delle variabili e legando tali valori alle variabili denominate durante ogni iterazione.
  • Utilizzare delle transazioni esplicite. In questo modo è possibile evitare che una transazione inizi prima che venga eseguita ogni istruzione e termini dopo che l'istruzione è stata eseguita. Una procedura del genere sarebbe infatti inefficiente, poiché presupporrebbe l'apertura, la riapertura, la scrittura e la chiusura del file di diario per ogni istruzione.
  • Non utilizzare delle sottoquery. Per impostazione predefinita, la libreria SQLite® archivia i risultati delle sottoquery in un file temporaneo.

Le informazioni sono state utili? Inviateci i vostri commenti.